worldpc Tripudio di medagliati nella nona giornata dei CNU - CNU 2017
All for Joomla All for Webmasters

Tripudio di medagliati nella nona giornata dei CNU

L’applauso ritmato del pubblico scandisce la rincorsa del saltatore in lungo che si appresta a cercare la misura buon. Dall’altro lato del campo un’altra frangia di presenti incita i ragazzi della 4×100 alla curva decisiva prima del rush finale. Questa istantanea ricca di significati è lo spaccato più eloquente del pomeriggio di gare al CUS Catania. La seconda parte del programma di atletica leggere ha, ancora una volta, “scaldato” i presenti. Dopo l’exploit dei 100, è andata in scena la gara dei 200 m piani. Tra gli uomini oro per Marco Gianantoni 21,71 (CUS Bologna), argento per Gabriele Gargano (CUS Unicusano) e bronzo per Leonardo Vanzo (CUS Verona). Nella batterie femminile successo finale per Federica Giannotti 24,34 (CUS Modena) davanti a Sveva Gerevini (CUS Brescia) e alla terza classificata Ilaria Burattin (CUS Milano). Negli 800 m piani affermazione di Emilio Perco 1’49’’86’’’ (CUS Verona). Secondo posto per Gabriele Bizzotto (CUS Parma) e terzo per Enrico Brazzale (CUS Padova). Tra le donne vince Irene Baldessari (CUS Verona) 2’07”25”’. Completa il podio il duo del CUS Milano composto da Serena Troiani e Greta Graziani. Nel mezzofondo, specialità 5000 m, l’oro maschile va Gabriele Motzo (CUS Cagliari) 15’18”04”’. Argento per Pietro Bomprezzi (CUS Milano) e Dario De Caro (CUS Torino). Per quanto concerne la competizione femminile vince Alice Cocco (CUS Insubria) 17’08”96”’. Secondo posto per Federica Zenoni (CUS Bergamo) e terzo per Giulia Morelli (CUS Pisa). Sul fronte 400 hs, oro per Lorenzo Vergani (CUS Milano) 51,11. Sul podio anche Lorenzo Veroli (CUS Macerata) e il bronzo Davide Piccolo (CUS Bologna). Nella gara femminile vittoria finale per Flavia Battaglia (CUS Roma) 1’01”29”’. Al secondo posto Lucia Quaglieri (CUS Bologna) e Sophie Gnoato (CUS Milano). Nella staffetta 4×400 affermazione del CUS Milano (Riccardo Coriani – Marco Lo Verme – Lorenzo Vergani – Roberto Severi) 3’17’’29’’’. Argento per il CUS Catania (Andrea Sardo, Riccardo Nania, Marco Rotili, Venerando Lucibello). Sul gradino più basso del podio il CUS Verona (Emilio Perco – Leonardo Tesini – Leonardo Varzo – Marco Zandomeneghi). Nella gara femminile si impone il CUS Milano (Ilaria Burattin – Virginia Troiani – Serena Troiani – Alexanda Troiani) 3’47’’25’’’. Argento per il CUS Torino (Veronica Pirana – Eleonora Ardissone – Martina Marchiando – Sara Costamagna). Terzo posto per il CUS Verona (Irena Baldessari – Francesca Comiotto – Camilla Vellini – Alice Murani). Nel salto in alto maschile podio composto da Eugenio Meloni (CUS Bologna) 2,09, Davide Lingua (CUS Genova) e Ioan Voicu (CUS Verona). Tra le donne successo per Elena Vallortigara (CUS Insubria) 1,86. Argento per Eleonora Schertel (CUS Viterbo). Bronzo per Mariaelena Agostini (CUS Padova). Nel lungo maschile vince Simone Calcagno (CUS Genova) con 7,25 precedendo Gabriele Parisi (CUS Torino) e Gabriele Crisafulli (CUS Messina). Nella prova femminile affermazione di Beatrice Fiorese (CUS Padova) con 5,86. Argento per Carol Zangobbo (CUS Padova). Bronzo per Isofa Sherry (CUS Bologna). Valerio Forgiarini (CUS Udine) vince l’oro nel lancio del disco 50,96 precedendo Andrei Galbura (CUS Parma) e il bronzo Paolo Vailati (CUS Milano). Nella gara femminile successo per Stefania Strumillo (CUS Cassino) su Natalina Capoferri (CUS Brescia) e Giada Andreutti (CUS Udine). Nel giavellotto oro per Giovanni Bellini (CUS Foro Italico) 64,56 su Matteo Mosetti (CUS Milano) e Carlo Calabrese (CUS Foggia). Tra le donne oro per Eleonora Bacciotti (CUS Macerata) 47,38 su Serena Bergia (CUS Verona) e Giulia Milani (CUS Milano).
Mentre nell’impianto centrale del CUS Catania impazzava l’atletica, al “PalaGhiaccio” si è svolta una fitta programmazione di gare nell’ambito del taekwondo e del karate. Il taekwondo maschile ha vissuto della gara di “forme”. Nella classifica “vere 3a forma” oro Jacques Francis Nerein (CUS Cosenza). Argento per Andrea Guiso (CUS Roma) e bronzo per Manuel Quattrocchi (CUS Milano). Nella gara “blu 5a forma” successo per Michele De Carlo (CUS Bari) su Salvatore Lunetta (CUS Catania). Nella gara “rossa 7a forma” oro successo per Tiziano Baldini (CUS Roma 3) su Filippo Ludovico (CUS Bologna) e Luca Renna (CUS Bari). Nella nera “Forma Keumgang-Taebaek” vittoria finale per Mattia Santillo (CUS Bari) su Luigi Frioni (CUS Milano) e Simone Tridico (CUS Genova). Per quanto riguarda la programmazione femminile nel cat -49Kg (V/B) vittoria per Giulia Palia (CUS Pisa) su Roberta Garofolo (CUS Cosenza). Nella cat -49 kg (R/N) vince Silvia Rossi (CUS Genova). Secondo posto per Antonietta Santaniello (CUS Napoli). Bronzo per Antonietta Rizzi (CUS Bari)  e Federica Sciacca (CUS Unime). Nella variante -57 kg (V/B) vittoria per Lucia Semeraro (CUS Lecce) su Valentina Capuano (CUS Potenza). Bronzo per Maria Grazia D’Auria (CUS Bari) e Rosella Prisco (CUS Potenza). Nel combattimento -57 kg (R/N) vince Arianna Foresti (CUS Bergamo) su Chiara Davalli (CUS Bologna. Al terzo posto  Micol Bubbini (CUS Trieste) e Alessia Aiuto (CUS Brescia). Nella categoria -67 kg V/B vince Ilaria Barlocco (CUS Milano). Argento per Chiara Cervelli (CUS Bologna) e Magda Badawi (CUS Roma). Nella categoria -67 kg R/N successo finale per Lidia Ungari (CUS Roma). Argento per Silvia Lombardo (CUS Bologna). Bronzo per Francesca Mastrantuono (CUS Cassino) e Chiara Fiorentino (CUS Napoli). Nella categoria +67 kg R/N vince Annalisa Paduano (CUS Caserta) su Roberta Menegoni (CUS Roma) e sul duo di bronzo composto da Francesca De Sario (CUS Bari) e Annapaola Meduri (CUS Salerno).
Altro appuntamento cult svolto al “Pala Ghiaccio” è stata la prima parte della programmazione dell’evento di karate. Nel kumite cat 60 kg oro per Damiano Di Fraia (CUS Napoli) su Gianluca Castelli (CUS Catania). Medaglia di bronzo per Gaspare Luigi Basiotto (CUS Catania) e Claudio Brancelli (CUS Salerno). Nel kumite cat 67 kg vittoria per Giuseppe Strano (CUS Napoli) su Alessandro Delle Curti (CUS Roma). Al terzo posto Alessio Allori (CUS Genova) e Carmelo Polimeni (CUS Unime). Oro per Michele Martina (CUS Torino) nel kumite 75 kg su Emanuele Sarnataro (CUS Napoli) e sulle medaglie di bronzo Luigi e Vincenzo Renzulli (CUS Salerno). Nel kumite 84 kg vittoria di Antonio De Stefano (CUS Salerno) su Salvatore Cioce (CUS Bari). Bronzo a pari merito per  Simone Riccio (CUS Napoli) e Vincenzo Sberna (CUS Salerno). Nel kumite cat 94 kg trionfo per Loris Di Bello (CUS Foggia) su Domenico Ansalone (CUS Salerno). Sul gradino più basso del podio Antonio Cortese (CUS Brescia). Completa il quadro il kumite +94 kg con la vittoria di William Vierdis (CUS Napoli) su Giuseppe De Lucia (CUS Foro Italico) e Matteo Cianchetti (CUS Firenze). Nel kata oro per Samuel Stea (CUS Bari). Argento per Andrea Nekoofar (CUS Milano) e bronzo per Davide Starace (CUS Foro Italico).
Per quanto riguarda il beach volley maschile oro di giornata al Lido Le Capannine per Porcelli-Cassano (CUS Bari) su Nero-Sette (CUS Foggia). Terzi Bizzarri-Rossi (CUS Ancona). Tra le donne vittoria finale per Vidotto-Mancini (CUS Foro Italico) su Lucconi-Ferrara (CUS Ancona). Bronzo per il CUS Modena (Sghedoni-Bellodi).
Completa il quadro la gara di arrampicata sportiva (cat. Boulder), inserita nel calendario promozionale. Nella finale maschile vince Luca Cristani (CUS Roma) su Giuseppe Curcio (CUS Catania) e sul bronzo Giovanni Jules Milazzo (CUS Catania). Tra le donne oro per Chiara Rogora (CUS Roma). Argento per Eugenia Pistarà (CUS Catania) e bronzo per Michela Portale (CUS Catania).

Attachment