All for Joomla All for Webmasters

Settima giornata di “tiri” a medaglia

La settima giornata di programmazione dei Campionati Nazionali Universitari ha offerto ai partecipanti, oltre la canonica componente sportiva, un momento di approfondimento a carattere culturale. La conferenza “Lo stile di vita orientato al benessere”, parte integrante del programma didattico-scientifico, della rassegna ha inaugurato ufficialmente la giornata. Il convegno, aperto dai saluti del Vice Presidente del CUSI Giovanni Ippolito e del Presidente del CUS Catania e moderato dal Prof. Santo Signorelli (Direttore della Scuola di Specializzazione della Medicina dello Sport), ha vissuto del contributo di relatori accademici di livello quali il Prof. Filippo Drago (Direttore Dipartimento Scienze Biologiche e Biotecnologiche UNICT), il Prof. Vincenzo Perciavalle (Ordinario di Fisiologia UNICT), il Prof. Vincenzo Beltrami (Vice Presidente Federazione Medico Sportiva Italiana), il Prof. Genni La Delfa (Presidente Regionale Federazione Medico Sportiva Italiana) e il Dott. Maurizio Di Mauro (Direttore Centro Ricerche Attività Motoria e Riabilitazione Metabolica nel Diabete). Quanto al programma sportivo di giornata, il tiro a segno e il tiro a volo hanno disputato le rispettive finali. Per quanto riguarda il tiro a segno, nella “carabina 10 metri” ha trionfato Pio Giuseppe Capano (CUS Foggia), precedendo Giovanni Matraxia (CUS Catania) e Gianluca Soldavini (CUS Milano). Nella finale donne, invece, ha prevalso Dalila Olto (CUS Verona) su Miriam Capocasale (CUS Bari) e Caterina Toscani (CUS Parma). Nella “pistola 10 metri” Francesco Grimaldi (CUS Napoli) si è aggiudicato l’oro mentre Fabrizio Lapenda (CUS Foggia) e Saverio Spagnoli (CUS Milano) hanno rispettivamente ottenuto l’argento e il bronzo. Nelle “pistola 10 metri” femminile Eleonora Mazzacoli (CUS Udine) si è imposta sull’argento Chiara Lucozzi (CUS Macerata) e su Andra Burlacu (CUS Bologna). Parallelamente alle gare di tiro a segno si è svolto anche il criterium del tiro a volo in quel di Ramacca. Trionfo catanese nella “classifica eccellenza/prima” con Raffaello Grassi. Argento per Andrea Guarnieri (CUS Novara) e bronzo per Alberto Belluzzo (CUS Venezia). Doppietta del CUS Reggio Calabria nella “classifica seconda categoria” con Federico Romeo (oro) e Gaetano Bevacqua (CUS Reggio Calabria). Bronzo di giornata a Leonbruno Cavaliere (CUS Napoli). Nella “classifica terza categoria” si registra la vittoria di Andrea Giudice (CUS Napoli), mentre Marcello Luigi Graziano si è aggiudicato l’argento. Sul gradino più basso del podio Aurelio Gattuso (CUS Reggio Calabria). Sul fronte scherma, la programmazione del torneo ha vissuto delle finali di fioretto e sciabola. Nel fioretto maschile vittoria Filippo Guerra (CUS Roma Tor Vergata)  su Marco Giachetta (CUS Ancona) e sul duo di bronzo composto da Stefano Apolito (CUS Salerno) e Vincenzo Erman (CUS Ancona). Nella gara femminile l’oro è andato a Lisa Milanese (CUS Siena). Argento a Maria Grazia Magistrelli (CUS Ferrara) e bronzo a Carolina Pizzini (CUS Brescia) e Lavinia Amabili (CUS Firenze). Per quanto concerne la sciabola maschile, oro di giornata a Gabriele Foschini (CUS Roma Tor Vergata), su Flavio Maria Tricarico (CUS Foggia). Bronzo per Filippo Caminiti (CUS Milano) ed Edoardo Ramunno (CUS Roma). Nella prova femminile successo per Francesca Ponti (CUS Bologna) su Emilia Pastorelli (CUS Torino). Medaglia di bronzo per Greta Marini (CUS Milano) e Giorgia Forte (CUS Cassino). Al netto di quanto riferito, si registra, infine, la conclusione del torneo di doppio femminile nel tennis. Battista – Piludu (CUS Foggia) hanno conquistato l’oro battendo la coppia d’argento Abate – Pavolucci (CUS Bologna). Podio di bronzo per la coppie Chiara – De Luca (CUS Catania) e Orsi Ronconi (CUS Foro Italico).

Attachment